Banana Yoshimoto

 

La felicità è sempre dietro l’angolo:

 

la felicità arriva all’improvviso,

indipendentemente dalla situazione

e dalle circostanze, tanto da sembrare

spietata (…).

 

E’ imprevedibile come lo sono le onde

e il tempo.

 

I miracoli sono sempre in attesa,

senza far distinzione per nessuno

 

Tratto da “Ricordi di un vicolo cieco”

 

 

Banana Yoshimoto, pseudonimo di Mahoko Yoshimoto nasce a Tokyo, Giappone, il 24 luglio del 1964.

Banana Yoshimoto è una scrittrice giapponese.

Dal 2002 al 2015 ha scritto il suo nome in hiragana*.

Banana Yoshimoto, figlia di Takaaki Yoshimoto, uno dei più importanti e famosi filosofi e critici giapponesi degli anni sessanta, è una conosciuta disegnatrice di anime giapponesi, abbreviazione giapponese per definire i film d’animazione.

Si laureò al college delle arti dell’Università di Nihon con una specializzazione in letteratura.

Durante quel periodo prese ad usare il suo pseudonimo, Banana, un nome che giudica “carino” e “volutamente androgino”.

*hiragana è un sistema di scrittura sillabico utilizzato per la lingua giapponese.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...