13 novembre ’20 ore 17 circa

Nel momento in cui scrivo, le 17 e 29, la Luna è già passata nel segno di Acqua dello Scorpione. Da qui la Luna si colora di mistero e profondità.

Il Signore dello Scorpione, Plutone, porta ad andare nel nucleo delle cose, vuole capire e, quando possibile, trasformare. Lo Scorpione attraverso il suo Maestro induce a rinascere, sempre! Con fermezza, determinazione e senza lasciarsi prendere dalla paura di abbandonare ciò che ci disturba.

Certo non è facile, né cosa priva di fatica e lavoro duro. Si combatte, si lotta e questo può minare la propria stabilità. L’abbandono di cose che ci danno sicurezza emotiva, perché conosciute, può destabilizzare ma allo stesso tempo, continuare a percorrere un cammino che sentiamo non più buono per noi può togliere energie e renderci fragili e privi di forza spirituale.

Plutone, questa sera, si trova in aspetto non armonico con la Luna . Questo aspetto evoca, se possibile, pensieri ancora più intensi e profondi di quanto la Luna scorpionica non faccia già di per sé; sarà molto probabile che i nostri rapporti personali vengano disturbati da questo bailamme di emozioni. Occorrerà quindi essere accorti ed obiettivi, non vale la pena, anche e soprattutto per il nostro benessere personale, lasciarsi coinvolgere in situazioni difficili solo perché non riusciamo a non lasciarci prendere da sensazioni e moti, assolutamente momentanei, del cuore. Dopo tutto domani è un altro giorno

Lo diceva anche Rossella O’hara!

Notte 🙂