Non è la specie

più forte

a sopravvivere,

e nemmeno

la più intelligente.

Sopravvive la specie

più predisposta

al cambiamento

Charles Darwin nato a Shrewsbury, cittadina inglese, capoluogo della Contea di Shropshire il 12 febbraio del 1809, e morto a Londra, Regno Unito il 19 aprile del 1882 è stato un biologo, naturalista, antropologo, geologo ed esploratore britannico, celebre per aver formulato la teoria dell’evoluzione delle specie animali e vegetali per selezione naturale agente sulla variabilità dei caratteri ereditari, e della loro diversificazione e moltiplicazione per discendenza da un antenato comune.

Pubblicò la sua teoria sull’evoluzione delle specie nel libro L’origine delle specie per selezione naturale del 1859, che è il suo lavoro più noto.

Raccolse molti dei dati su cui basò la sua teoria durante un viaggio intorno al mondo sulla nave HMS Beagle, e in particolare durante la sua sosta alle isole Galàpagos.

Il Darwin College di Cambridge, fondato nel 1964, è a lui intitolato.