Ho sempre tentato.

Ho sempre fallito.

Non discutere.

Prova ancora.

Fallisci ancora.

Fallisci meglio.

Samuel Beckett nacque a Dublino, capitale della Repubblica d’Irlanda, il 13 aprile del 1906. Morì a Parigi, Francia, il 22 dicembre del 1989.

Samuel Beckett è stato un drammaturgo, scrittore, poeta, traduttore e sceneggiatore irlandese.

Considerato uno degli scrittori più influenti del XX° secolo, Beckett, il cui capolavoro è “Aspettando Godot”, è senza dubbio la più significativa personalità di quel genere teatrale e filosofico che Martin Esslin definì Teatro dell’assurdo.

Autore di romanzi e di poesie, nel 1969 Beckett venne insignito del Premio Nobel per la letteratura “per la scrittura, che – nelle nuove forme per il romanzo ed il dramma – nell’abbandono dell’uomo moderno acquista la sua altezza”.